giovedì 2 aprile 2015

GIORNATA MONDIALE DELL'AUTISMO

Ciao care!
Oggi post speciale perché la giornata è speciale. 

Si celebra infatti la giornata mondiale dell'autismo, istituita nel 2007, per sensibilizzare su una malattia che vede coinvolte circa 400.000 famiglie, solo in Italia.
E' un tema particolare, che non ha attinenza con un blog sul trucco, però penso sia giusto divulgare quanto più possibile certe informazioni. Ho anche pensato di fare un post 'Trucchi in blu', di cui vi lascio il link :)
Mi sono documentata un po', vi riporto qualche mia ricerca, se ci sono errori ditemelo nei commenti! ;)



L'autismo, che viene diagnosticato già in tenera età, è un disturbo che lede l'interazione sociale e la comunicazione. Questo rende difficoltoso il comportamento e le attività di chi ne è affetto, ma anche di chi è vicino all'ammalato.
A quanto ho capito, la malattia dura tutta la vita, perciò le famiglie di queste persone sono sottoposte ad uno stress continuo. Comunque, un intervento tempestivo e una diagnosi precoce possono migliorare la vita futura, in quanto si può lavorare su un cervello maggiormente malleabile.
Qualche breve informazione.

  • I bambini autistici sembrano distaccati emotivamente, poco inclini a cogliere il senso di una risata, un sorriso. In realtà non sono insensibili, ma non riescono a percepire i segnali sociali comuni, in modo efficiente.
  • La difficoltà nell'empatia verso gli altri li porta a credere che il mondo sia visto da tutti come lo vedono loro. Quindi non riescono a capire e prevedere le azioni altrui.
  • Quindi c'è uno sviluppo anomalo o incompleto dell’interazione sociale, delle modalità di comunicazione (verbali e non verbali) e modalità di comportamento, interessi e attività limitati e ripetitivi.

Vien da se' che le famiglie di una persona autistica - la quale, ricordiamolo, non ha colpa della sua malattia - hanno bisogno di sostegno emotivo. In particolare, le famiglie con più figli perché, questi ultimi, possono soffrire per le cure e le maggiori attenzioni rivolte al fratello bisognoso.

La giornata del 2 aprile mira a far riflettere, attraverso chi vive sulla sua pelle, cos'è e come influisce l'autismo sulla vita di chi ha un familiare affetto da questo disturbo. Parlare, esternare i sentimenti e le emozioni, sarà utile, sia come sfogo per le famiglie, sia per chi non ha conoscenza di questo tema.
Numerosi gli eventi, con interventi di famiglie coinvolte, le mostre, i documentari, le rassegne cinematografiche, in varie città d'Italia.
Molti monumenti in tutto il mondo si tingeranno di blu. Per esempio, qui vicino a me, la Mole Antonelliana sarà uno spettacolo in blu e molte persone si abbracceranno intorno ad essa, formando una catena umana.
Proprio ciò che serve in questi casi, un abbraccio collettivo, un calore che infonde forza e consapevolezza di non essere soli!

Oggi potremmo 'accendere una luce blu', questo perché è il colore dell'autismo. 'Light it up blue', può significare accendere una luce blu letterale, oppure indossare qualcosa di blu, un accessorio o un trucco.


Ritornando a noi e a questo posto frivolo quale è il blog, spero di non offendere nessuno, mancando di sensibilità. 
Vorrei quindi proporvi il post 'Trucchi in blul', in cui ricordare questa giornata. Forse potremmo truccarci con un elemento blu e, sul posto di lavoro, all'università, al supermercato ecc, può essere un modo per parlare di quest'argomento, sempre per focalizzare l'attenzione su qualcosa di importante.

Vi lascio il link del post 'Trucchi in blu'
Vi auguro una splendida giornata! :)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...